(+86) -029-85200606 sales@guphe.com

Design a piastre di scambio termico e combinazioni di canali

numero Sfoglia:2     Autore:Editor del sito     Pubblica Time: 2020-06-18      Origine:motorizzato

Design a piastre di scambio termico e combinazioni di canali

Design delle piastre di scambio termico e combinazioni di canali PHE

(Chammel simmetrico rispetto al canale asimmetrico)

Scambiatori di calore a piastre (PHE)consistono in una serie di sottili lastre ondulate appese a una barra di trasporto e bloccate tra una piastra di testa fissa e mobile. Le piastre ondulate o le piastre di trasferimento del calore sono normalmente in acciaio inossidabile o altri materiali sufficientemente duttili da consentire la pressatura. Ogni piastra di trasferimento del calore è dotata di una guarnizione elastomerica, in parte per sigillare e in parte per distribuire i fluidi di processo. I collegamenti nelle piastre di testa fisse o mobili consentono l'ingresso dei fluidi di processo nel pacco piastre. La differenziazione di una piastra di trasferimento di calore da un canale è estremamente importante e fondamentale per l'analisi dei PHE. La piastra di trasferimento del calore separa i due fluidi di processo; il canale è lo spazio stabilito da due piastre di trasferimento di calore, attraverso le quali vengono distribuiti i fluidi di processo e viene effettuato il trasferimento di calore. La Figura 1 mostra in dettaglio i principali componenti di un PHE. La nomenclatura che descrive i PHE non è standardizzata e nomi alternativi sono usati da vari produttori.

SCAMBIATORI DI CALORE CONVENZIONALI

Oggi i tradizionali design delle piastre di trasferimento del calore sono classificati come a spina di pesce o a spina di pesce, con le ondulazioni che formano una serie di motivi. Ogni dimensione della piastra viene pressata con due diversi angoli di gallone, Figura 2, la piastra theta bassa e la piastra theta alta, e hanno rispettivamente angoli acuti e ottusi.

La scanalatura della guarnizione su queste piastre di tipo convenzionale è incassata al 100%, Figura 3, in modo che vi sia sempre una parte anteriore e una parte posteriore su ciascuna piastra. Avendo la scanalatura della guarnizione incassata al 100%, le piastre possono essere ruotate solo attorno all'asse Z. I canali sono formati ruotando alternativamente le piastre adiacenti di 180 ° attorno al loro asse Z in modo che le teste delle frecce degli angoli a gallone puntino nella direzione opposta. Quando due piastre sono adiacenti l'una all'altra, le caratteristiche di caduta termica e di pressione di quel canale dipendono fortemente dall'angolo a cui le ondulazioni si incrociano. Con due diversi schemi, theta basso e alto, possono essere formati tre canali distintamente diversi, ognuno con le proprie caratteristiche idrodinamiche.

• Canale H. Due piastre con angoli ottusi e alto theta sono disposte insieme formando un canale ad alto theta, caratterizzato da una caduta di pressione elevata e da variazioni di temperatura elevate attraverso la piastra, Figura 2.1.

• Canale L. Due piastre con angoli acuti e basso theta sono poste insieme formando un canale a basso theta, caratterizzato da bassa caduta di pressione e modesti cambiamenti di temperatura attraverso la piastra, Figura 2.2.

• Canale M. Combinazione di una piastra high-theta e una piastra low-theta per formare un canale medio-theta, con caratteristiche che rientrano da qualche parte tra quelle di un canale H e L, Figura 2.3.


prodotti correlati

Form Name

Casa

Copyrights 2019 GUphe Tutti i diritti riservati. Mappa del sito