(+86) -029-85200606 sales@guphe.com

cos'è il radiatore dell'olio

numero Sfoglia:0     Autore:Editor del sito     Pubblica Time: 2020-10-26      Origine:motorizzato

La funzione diradiatore dell'olioè quello di raffreddare l'olio e mantenere la temperatura dell'olio entro il normale campo di lavoro. Nel motore potenziato ad alta potenza, a causa dell'elevato carico termico, è necessario installare un radiatore dell'olio lubrificante. Quando il motore è in funzione, poiché la viscosità dell'olio cambia con la temperatura, alcuni motori sono dotati di un radiatore dell'olio lubrificante, la cui funzione è quella di ridurre la temperatura dell'olio e mantenere una certa viscosità dell'olio lubrificante. Il radiatore dell'olio lubrificante è disposto nel circuito dell'olio di ricircolo del sistema di lubrificazione.


Componenti

Shell, testate di ingresso e uscita, testate di ritorno, gruppi di tubi, trucioli, alette, alette di saldatura, giunti, distanziatori, deflettori, ecc.

principio di funzionamento

L'olio lubrificante ad alta temperatura fluisce nel guscio dall'ingresso del guscio e fluisce nel guscio attraverso il divisore. Scorre orizzontalmente ad alta velocità attraverso la superficie esterna del tubo di raffreddamento, rilascia calore all'acqua di raffreddamento nel tubo, quindi la temperatura scende e viene scaricata dal tubo di uscita; l'acqua di raffreddamento scorre dentro e fuori L'ingresso del coperchio di estremità entra nel fascio tubiero e rifluisce nel tubo di raffreddamento lungo il fascio tubiero. Dopo aver assorbito il calore rilasciato dall'olio lubrificante, viene scaricato dall'uscita del coperchio di estremità e il fluido freddo e caldo non vengono a contatto tra loro.


Olio lubrificante

La natura dell'olio

⑴ Viscosità. La viscosità è anche una delle proprietà importanti dell'olio lubrificante, che determina in gran parte la formazione del film d'olio. Se la viscosità è troppo alta, l'olio non può disperdersi rapidamente sulla superficie di attrito ed è difficile formare un film d'olio continuo e uniforme, che aumenterà la perdita per attrito del motore diesel; se la viscosità è troppo piccola, potrebbe non formarsi una pellicola di olio affidabile e potrebbe verificarsi attrito semiliquido e l'effetto di lubrificazione sarà ridotto. , Con conseguente diminuzione della capacità di carico del motore diesel. La viscosità dell'olio lubrificante cambia con la temperatura. All'aumentare della temperatura, la viscosità diminuisce. Per valutare il grado di viscosità di diverse varietà di olio lubrificante con temperatura, indice di viscosità o rapporto di viscosità viene spesso utilizzato. L'indice di viscosità dell'olio lubrificante si ottiene confrontando due oli standard. Un indice di viscosità superiore a 85 è chiamato indice di viscosità elevato e un indice di viscosità inferiore a 45 è un indice di viscosità basso. L'alto indice di viscosità indica che la viscosità dell'olio lubrificante cambia poco con la temperatura. Ha una viscosità sufficiente ad alta temperatura, ma la viscosità non è troppo alta a bassa temperatura. Tale olio lubrificante ha una buona qualità. Mostra che la viscosità dell'olio lubrificante cambia leggermente con la temperatura. Ha una viscosità sufficiente ad alta temperatura, ma la viscosità non è troppo alta a bassa temperatura. Questo tipo di olio lubrificante ha una buona qualità. Il rapporto di viscosità è anche un indice di prestazione per valutare il cambio dell'olio lubrificante con la temperatura. È il rapporto tra la viscosità dell'olio lubrificante a 50 ° C e la viscosità a 100 ° C. Un rapporto di viscosità basso significa che la viscosità dell'olio lubrificante cambia poco entro l'intervallo di temperatura specificato e la qualità è buona.

⑵ Valore acido. Esistono due tipi di acidi contenuti nell'olio lubrificante. Uno è l'acido organico, che è originariamente presente nel petrolio; l'altro è l'acido inorganico, ovvero l'acido solforico, che viene pulito e neutralizzato durante il processo di raffinazione. Residui nell'olio lubrificante. Per rimuovere le impurità nell'olio lubrificante, è necessario utilizzare acido solforico nella fusione, lavato con acqua dolce e quindi neutralizzato con una soluzione alcalina. Pertanto, l'acido inorganico nell'olio lubrificante si riferisce all'acido solforico residuo. È molto corrosivo per i metalli e può causare vaiolatura in parti come i cuscinetti. Piccole quantità di acidi organici non hanno alcun effetto corrosivo sui metalli, ma quando il contenuto di acidi organici è elevato, il piombo e lo zinco subiranno rapidamente cambiamenti chimici e anche il rame si ossiderà in ossido di rame. Il valore di acidità nell'olio lubrificante è espresso in milligrammi di idrossido di potassio necessario per neutralizzare un grammo di olio lubrificante. L'olio lubrificante non solo avrà una certa quantità di valore di acidità rimanente nel processo di raffinazione, ma aumenterà anche il valore di acidità a causa dell'ossidazione e della decomposizione durante l'uso. Il valore totale di questi acidi è chiamato il valore di acido totale e il valore di acido inorganico è chiamato il valore di acido forte (chiamato anche acido solubile in acqua). Il rapido aumento del valore di acidità totale dell'olio lubrificante indica che la qualità dell'olio lubrificante si sta rapidamente deteriorando e che si produrranno sedimenti nell'olio lubrificante e il colore diventerà nero. Secondo le normative, il valore di acidità totale dell'olio lubrificante non può superare i 2,5 mg, altrimenti l'olio lubrificante deve essere sostituito.

⑶ Stabilità antiossidante. La stabilità antiossidante è la capacità dell'olio di resistere all'ossidazione dell'aria. Può essere misurato sperimentalmente. Se un anello catalitico in filo di acciaio-rame viene posto in un campione di olio da 300 ml miscelato con 60 ml di acqua e posto in un flusso di ossigeno con una temperatura di 95 ° C e una portata di 0,5 l / h, a metà e alla fine del l'intero processo di prova Quando raggiunge il valore massimo di acidità, si può valutare la stabilità antiossidante del lubrificante. Dopo che l'olio lubrificante è ossidato, non solo aumenta il valore di acidità, ma scurisce anche il colore dell'olio e aumenta la sua viscosità a causa della formazione di sostanze cristalline gelatinose e simili alla pece.

⑷ Demulsibilità. È una misura della capacità di separazione delle miscele olio-acqua. Il grado di demulsificazione significa che lo stesso volume (40 ml) di olio e acqua vengono agitati per 5 minuti a 54,6 ° C per formare un'emulsione. Dopo aver riposato, l'olio e l'acqua vengono gradualmente separati. Quando l'olio e l'acqua sono sostanzialmente separati (l'emulsione è ancora inferiore a 3ml), il tempo richiesto è il grado di demulsificazione. La miscelazione di acqua di mare o acqua dolce nell'olio lubrificante emulsionerà l'olio lubrificante. Dopo che l'olio lubrificante è stato emulsionato, si formerà una schiuma che influenzerà la pressione dell'olio lubrificante. Inoltre, dopo che l'olio lubrificante è stato emulsionato, le impurità insolubili galleggeranno nell'olio e contamineranno la superficie di attrito. Peggiora l'usura delle parti. Dopo che l'olio lubrificante è stato emulsionato, si formerà una schiuma che influenzerà la pressione dell'olio lubrificante. Inoltre, dopo che l'olio lubrificante è stato emulsionato, le impurità insolubili galleggeranno nell'olio e contamineranno la superficie di attrito. Peggiora l'usura delle parti.


prodotti correlati

Form Name

Casa

Copyrights 2019 GUphe Tutti i diritti riservati. Mappa del sito